Iscriviti alla Newsletter

Qual è l’esame più indicato per rilevare una polmonite da sospetto Covid-19?

Se il medico ha il sospetto di una Polmonite da Covid-19 (da nuovo Coronavirus 2019), l’esame principale che richiederà è la tomografia computerizzata (TC) del torace.

Questo esame è molto importante per una diagnosi precoce – con conseguente tempestivo inizio della terapia – ed è utile per monitorare la progressione della malattia e l’efficacia delle cure.

Grazie al notevole numero di dati che sono stati raccolti sui casi finora accertati di polmonite da Covid-19, sappiamo che le alterazioni che si riscontrano con la TC hanno delle caratteristiche tipiche. In particolare è stato notato che:

  • Le lesioni interessano entrambi i polmoni, mostrando una prevalenza per le parti inferiori dei polmoni stessi.
  • Le lesioni si localizzano soprattutto nelle zone più periferiche dei polmoni (sotto la pleura, cioè il foglietto che avvolge i polmoni).
  • Le immagini alla TC delle lesioni si presentano come delle opacità irregolari tipo vetro smerigliato (un’alterazione simile a quella della fibrosi polmonare idiopatica o IPF).
  • Le immagini alla TC, se c’è un miglioramento, si trasformano in strisce dense (strie fibrotiche), come fossero delle piccole cicatrici.

Per distinguere le alterazioni a vetro smerigliato da quelle provocate dalla IPF o da altre infezioni virali, ci si basa soprattutto sulla eventuale storia di una epidemia in corso e sul rilevamento dell’acido nucleico del virus tramite tampone naso-faringeo.

 

Bibliografia

Xu YH, Dong JH, An WM, Lv XY, Yin XP, Zhang JZ, Dong L, Ma X, Zhang HJ, Gao BL. Clinical and computed tomographic imaging features of novel coronavirus pneumonia caused by SARS-CoV-2. J Infect. 2020 Apr;80(4):394-400. doi: 10.1016/j.jinf.2020.02.017. Epub 2020 Feb 25.