Iscriviti alla Newsletter

Respirare sott’acqua – piccoli esercizi di sopravvivenza spirituale

Dopo il debutto a Roma, lo scorso ottobre, continua il reading teatrale “Respirare sott’acqua”. Prossimi appuntamenti in cartellone, 28 marzo a Napoli, l’11 aprile a Milano e il 31 maggio a Catania.

Si tratta di una rappresentazione teatrale, interpretata da Matilde Facheris e con la regia di Matteo Lanfranchi, il cui filo conduttore è il racconto di una persona sana che viene a contatto con la fibrosi polmonare idiopatica dovendo svolgere un’indagine attraverso delle interviste. Inizia quindi un piccolo viaggio di scoperta e confronto, che la porta inevitabilmente a domandarsi qualcosa anche di sé. A questa narrazione si alternano dei racconti “in prima persona”, nati dalle testimonianze dirette dei pazienti, che danno conto delle sensazioni, delle immagini, dei momenti chiave di un percorso clinico così difficile.

La rappresentazione si inserisce nel più ampio progetto di sensibilizzazione “Voci sott’acqua“, il cui obiettivo è aumentare la consapevolezza sulla fibrosi polmonare idiopatica e a sostenere le Associazioni pazienti del territorio. Il progetto è promosso da Reverb srl in collaborazione con l’associazione culturale Effetto Larsen e con il contributo non condizionato di Boeringher Inghelheim.

A Napoli, martedì 28 marzo, è previsto il secondo appuntamento della rassegna: il pubblico è invitato alle ore 19.30 all’Hotel Principe – Salone dei Principi (via Toledo148) per un aperitivo di benvenuto e incontrare l’associazione pazienti.

L’inizio dello spettacolo è previsto per le 20.45. L’evento è a ingresso gratuito con offerta libera non obbligatoria. Tutti i fondi raccolti sono devoluti all’associazione pazienti “RespiRARE Campania Onlus“, nata a maggio 2016 e con sede a Napoli, che si propone di aiutare a sostenere i pazienti affetti da IPF. È possibile prenotare la propria partecipazione all’evento tramite il nuovo portale http://vocisottacqua.org/ (FB e Instagram: vocisottacqua) o via mail (info@vocisottacqua.org).

 

Pubblicata il 27 marzo 2017