Iscriviti alla Newsletter

NINTEDANIB: approvato anche in Italia il nuovo trattamento per la fibrosi polmonare idiopatica (IPF)

Grandi passi avanti per il trattamento della fibrosi polmonare idiopatica (IPF): accanto al Pirfenidone, fino ad ora l’unico farmaco prescrivibile in Italia per il trattamento della malattia, si affianca Nintedanib molecola sviluppata dall’azienda farmaceutica Boehringer Ingelheim.

Il 7 Aprile 2016 è avvenuta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale degli esiti della procedura negoziale di rimborsabilità e prezzo in seguito alle nuove indicazioni terapeutiche del medicinale Nintedanib per il trattamento negli adulti della Fibrosi Polmonare idiopatica.

Il decreto entra in vigore dal quindicesimo giorno successivo alla sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

L’efficacia e la sicurezza di Nintedanib è stata studiata su 1.247 pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica e la molecola ha dimostrato di rallentare la progressione della malattia in una vasta tipologia di pazienti con fibrosi polmonare idiopatica, riducendo di circa il 50% il declino della funzionalità polmonare; inoltre Nintedanib ha ridotto significativamente del 68% il rischio di riacutizzazioni aggiudicate di IPF.

Dunque, l’approvazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) consentirà anche ai pazienti italiani di usufruire di una nuova opzione terapeutica per la fibrosi polmonare idiopatica Nintedanib oltre a Pirfenidone già commercializzato.

 

Per aver maggio informazioni sulle terapie clicca qui!

 

Pubblicata l’11 aprile 2016